Qual è il miglior scaldasalviette elettrico? – Recensioni, opinioni, guida e prezzo del 2018

Casa & Cucina

scaldasalviette elettricoLa casa è quell’ambiente accogliente dove regna il tepore degli affetti dei nostri cari.

I vari ambienti della casa non si scaldano però soltanto grazie all’amore, ma hanno bisogno di utilizzare appositi strumenti. Quelli più diffusi sono gli scaldasalviette.

Lo scaldasalviette elettrico è infatti un elettrodomestico che riesce a creare tepore andando a riscaldare in modo efficace l’ambiente all’interno del quale viene collocato.

Si tratta di oggetti che oltre che essere efficaci sono anche carini da vedere e non stonano con l’arredamento, cosa che invece accadeva in passato con le vecchie stufette elettriche.

Quali sono i migliori scaldasalviette elettrico?

SaleBestseller No. 3
Scaldasalviette elettrico termoastatico scalda asciugamani...
  • Uscita di calore 348 Watt
  • 250w Elemento manuale incluso
Bestseller No. 4
Innovagoods - Scaldasalviette elettrico da parete, in alluminio e...
  • Realizzato in alluminio e ABS.
  • Potenza:65 W / Basso consumo.
Bestseller No. 5
Cayenne 3516215052965 Radiatore Asciugasalviette, 1000 W,...
  • Vetri decorativo in vetro temprato smaltato di sicurezza 6 mm,...
  • Temperatura omogenea del pavimento al soffitto

Come scegliere uno scaldasalviette elettrico

Per scegliere in miglior modello di scaldasalviette da posizionare nella tua casa, ci sono alcuni aspetti da valutare con attenzione.

Al momento dell’acquisto è infatti bene avere chiaro alla mente il consumo, il modo con il quale si va a regolare la temperatura, la capacità di riscaldamento e la presenza o meno di un timer. Q

uesti sono gli aspetti che andranno a determinare anche quello che sarà il prezzo finale del termoarredo elettrico.

Capacità di riscaldamento

Questo aspetto è in relazione diretta con quelle che sono le dimensioni dello scaldasalviette.

In pratica il calore che verrà irradiato nell’ambiente varierà in base a quella che è la superficie scaldante dello stesso elettrodomestico.

Per capire quale sia quella giusta per te devi andare anche a valutare quelle che sono le dimensioni dell’ambiente che dovrai andare a scaldare. Ti ricordo che questo tipo di oggetti non è nato per riscaldare ambienti molto grandi ma, come ci dice il loro nome stesso, il loro compito principale è quello di scaldare asciugamani ed accappatoi posizionati nel bagno di casa.

Sono una fonte di calore che spesso si usa per asciugare i vestiti in giornate umide o piovose

Consumo

Uno scaldasalviette a funzionamento elettrico a basso consumo sarà la scelta migliore per risparmiare ed ottenere allo stesso tempo ottime performance.

Per darti un’idea di quanto consumi uno scaldasalviette devi sapere che un modello da 500 W di potenza consumerà soltanto 0,085 euro orarie, calcolando che la tua tariffa energetica sia di 0,17 Kw/h. Un Kw è formato da 1000W.

Devi soltanto valutare, in base alla potenza del prodotto e a quella che è la tariffa oraria del tuo gestore di energia elettrica e avrai un’idea del consumo reale del tuo termoarredo.

Una volta che avrai queste informazioni potrai rapidamente capire quale sarà il consumo reale del modello di scaldasalviette che avrai deciso di acquistare.

Valuta anche la classe energetica a cui appartiene il modello che vuoi acquistare, perché una alta ti permetterà di risparmiare ulteriormente sui consumi.

Regolazione della temperatura

Potrai decidere tu stesso il livello di calore che vorrai si sprigioni dallo scaldasalviette.

Questo valore potrai regolarlo attraverso un termostato, che potrai alzare prima della doccia, per riscaldare maggiormente l’ambiente, o abbassare quando non sarai in casa evitando così di avere consumi inutili.

Ci sono anche modelli che montano un comodo timer che permetterà di regolare quando alzare ed abbassare la temperatura.

Il termostato presenta sulla sua ghiera dei numeri, che sono gli indicatori dell’intensità del calore; III, di solito, è il livello consigliato, che corrisponde grosso modo ad una temperatura pari a 20 gradi.

Timer

Una funzione che da mille punti in più ad un modello di scaldasalviette di tipo elettrico è la presenza del timer.

Questo permetterà di poter decidere quando far partire il termostato e anche l’intensità del calore emesso.

I termoarredo elettrici di questo tipo sono i più consigliati per chi passa poco tempo a casa, ma desidera trovare un ambiente caldo e accogliente al suo ritorno.

Potrai anche andare a regolare la sua potenza in questo modo, scegliendo quando farla aumentare e quando invece andare a diminuirne l’intensità. Ti ricordo però che questo accessorio non è presente in tutti i modelli di scaldasalviette.

Prezzo

Questo è un aspetto che molto spesso va a vincolare la scelta finale dello scaldasalviette.

In commercio ce ne sono di molti tipi e quindi anche di molte fasce di prezzo.

Un modello dalle dimensioni più grandi o dalla potenza maggiore di certo costerà di più, ma se è la scelta migliore per l’ambiente dove dovrai collocarlo ti consiglio di non risparmiare troppo, per non trovarti poi con un prodotto che non va a ricoprire tutte le tue necessità.

Come funziona uno scaldasalviette elettrico?

A differenza degli scaldasalviette a funzionamento idraulico, i modelli elettrici funzionano soltanto una volta che vengono collegati ad una rete elettrica.

La resistenza elettrica, che ha una forma di serpentina andrà così a riscaldarsi andando in questo modo a scaldare un liquido termovettore. Questo liquido, che non è infiammabile, ha anche proprietà antigelo.

Una volta inserita la spina il calore potrà essere regolato attraverso un classico termostato che permetterà di regolare il caldo in modo fisso, variabile e a distanza.

Nel primo caso il termostato è direttamente inserito nel termosifone, in questo modo quando lo scaldasalviette è caldo il meccanismo si blocca.

Nei modelli variabili è possibile regolare la temperatura, mentre il terzo tipo funziona per mezzo di un cronotermostato che comunica con la resistenza tramite raggi infrarossi.

Scaldasalviette elettrico o idraulico?

Questi due tipi di scaldasalviette sono molto diversi tra di loro.

Si tratta di due prodotti che sono altrettanto efficaci e la differenza tra quale versione scegliere varia molto in base a cosa tu desideri ottenere dallo scaldasalviette.

Le versioni elettriche sono di certo quelle che consumano meno, ma quasi sempre non vengono utilizzate per scaldare un ambiente senza che non si utilizzi anche un’altra fonte di calore a funzionamento idraulico.

Di contro però i modelli idraulici hanno bisogno di essere istallati, collegandoli all’impianto di riscaldamento della casa, mentre per i modelli elettrici è sufficiente soltanto inserire la spina nella presa di corrente e premere il bottone on.

Devi essere tu a valutare con attenzione quale sia la tipologia più adatta a quello che è l’utilizzo che avrai intenzione di andare a farne.

Quanto tempo impiega per asciugare gli asciugamani?

Il termoarredo elettrico ha vari usi, tra cui quello di andare ad asciugare le salviette.

Se ti stai chiedendo quanto tempo impiegherà per andare ad asciugare gli asciugamani ti rispondo che non è possibile saperlo. Infatti questo valore sarà influenzato da molti aspetti tra cui la grandezza dell’asciugamano e il suo livello di umidità. Anche il clima della stanza potrà andare ad accorciare o allungare i tempi necessari per l’operazione.

Se ho bambini, è pericoloso?

Le mamme si staranno chiedendo se uno scaldasalviette a funzionamento elettrico possa rappresentare un pericolo per i loro piccoli.

Di per se questo apparecchio non è pericoloso per i bambini, ma è sempre necessario che ci sia la supervisione di un adulto quando l’oggetto è in funzione.

Infatti i bimbi potrebbero inavvertitamente appoggiarsi sulla superficie dello scaldasalviette e scottarsi o peggio, se la temperatura dovesse essere troppo elevata.

Può essere utile utilizzare modelli forniti di timer o di tasto on/off, per poterli gestire al meglio ed evitare che la superficie dell’apparecchio possa andare a riscaldarsi in modo eccessivo.

Quali sono gli altri utilizzi di uno scaldasalviette elettrico?

Lo scadasalviette non ha un solo scopo, infatti questo magico oggetto può diventare un utile alleato in svariate situazioni.

È infatti l’elettrodomestico che ha, tra i suo scopi principali, il compito di tenere al caldo la biancheria per il bagno, che sarà così sempre calda al momento dell’uso.

I capi delicati possono essere asciugati utilizzando questi apparecchi, che infatti spesso si usano per asciugare i costumi da bagno, realizzati in materiali sintetici. Trattandosi di oggetti che sono anche belli, si possono trovare anche nelle cabine delle navi.

Vista la loro forma si prestano bene per appendere vestiti o giacche, che così si potranno asciugare in modo migliore. Avrai notato che spesso gli scaldasalviette vengono utilizzati come oggetti di pregio e design per riscaldare i bagni degli alberghi.

Tipi di scaldasalviette elettrico

Al momento in cui ti approccerai con gli scaldasalviette elettrici noterai subito che ce ne sono in commercio di molte tipologie.

I modelli cromati, quello a piantana, le versioni con termostato e quelle orizzontali sono le tipologie più diffuse. Conoscerle tutte in modo approfondito ti sarà utile per fare la scelta migliore per quelle che sono le tue esigenze.

Andiamo a conoscerle meglio insieme, analizzando quelli che sono i vantaggi e i punti deboli di ogni tipologia di scaldasalviette di tipo elettrico.

Scaldasalviette elettrico cromato

Se sei alla ricerca di un prodotto che sia sia funzionale, ma anche bello, questa potrebbe essere un’ottima scelta.

Gli scaldasalviette cromati sono del tutto identici agli altri modelli elettrici, ma la loro superficie è particolare, infatti è rivestita di una cromatura che li rende molto belli da vedere.

Questo tipo di termoarredo è infatti adatto ad essere posizionato anche in ambienti diversi rispetto al classico posizionamento nel bagno. Il fatto che si presentino con una superficie cromata richiede particolare attenzione al momento del posizionamento, per non creare graffi sulla sua struttura.

Scaldasalviette elettrico a piantana

Per chi è alla ricerca di un modello di scaldasalviette da poter spostare facilmente e che abbia un ingombro ridotto, ci sono le versioni a piantana.

Esteticamente si presentano come un classico poggia asciugamani, con una base larga sulla quale si sviluppa, in verticale, la struttura della parte riscaldante. Questi oggetti si spostano facilmente e si adattano bene ad essere posizionati anche in ambienti con spazi ridotti a disposizione.

Non necessitano di nessun tipo di installazione, ma per utilizzarli è sufficiente posizionarli nelle vicinanze di una presa elettrica, attaccare la spina e premere il bottone di accensione.

Scaldasalviette elettrico con termostato

Non tutti i modelli di scaldasalviette di tipo elettrico permettono di regolare la loro temperatura.

Questo è infatti possibile soltanto se si vanno ad utilizzare i modelli forniti di termostato. Il grande vantaggio offerto da questo metodo di funzionamento è sarà possibile andare a regolarne la temperatura, in base a quelli che sono i tuoi bisogni del momento, senza andare quindi a consumare una gran quantità di energia elettrica della quale non avrai bisogno, perché a te serve una temperatura inferiore.

Una cosa da non dimenticare è che il termostato è sempre posizionato in basso, per garantire il corretto funzionamento del prodotto.

Scaldasalviette elettrico orizzontale

Gli scaldasalviette non sempre sviluppano la loro superficie in verticale.

In commercio ne esistono anche delle versioni, dette orizzontali, dove il lato predominante è proprio quello relativo alla larghezza.

Trattandosi di oggetti dalla forma particolare non sempre sono adatti a tutte le collocazioni ed è quindi opportuno valutare bene lo spazio a disposizione prima di andare a scegliere un oggetto di questo tipo. Una volta valutato questo aspetto potrai posizionare a parete questo elettrodomestico in modo semplice, tanto che spesso questa operazione non richiede l’aiuto da parte di un installatore.

Scaldasalviette elettrico De Longhi Madeira

Scaldasalviette Elettrico DeLonghi MadeiraQuesto modello di scaldasalviette a funzionamento elettrico della De Longhi, si presenta con un’estetica ricercata.

Il suo colore è infatti un classico bianco, ma dal design molto moderno, con dei tubi che, anziché di avere la classica forma stondata ne hanno un’altra curva e piatta, che rende questo oggetto adatto ad essere collocato in ogni ambiente della casa.

Presenta un termostato regolabile, che permette di distribuire in modo uniforme il calore. Dispone di una funzione che permette di programmare il suo funzionamento settimanalmente ed ha anche 4 modalità di funzionamento: comfort, notte, anti gelo e stand by.

Può essere utilizzato in 3 modalità di riscaldamento: solo scalda salviette, solo ventilatore, oppure scalda salviette e ventilatore.

Lo scaldasalviette è anche un soffiante, che permette di raggiungere la temperatura ottimale in pochi minuti. È fornito di un telecomando.

 

De’Longhi scaldasalviette Tajmahal

Scaldasalviette Elettrico DeLonghi Tajmahal antraciteModerno e funzionale sono due aggettivi che si adattano a meraviglia a questo prodotto.

Lo scaldasalviette Tajmahal ha un funzionamento elettrico, che utilizza un termostato elettronico ad infrarossi di classe 2.IP 34.

Ha due funzioni, marcia forzata e antigelo.

Esteticamente è di un bel colore antracite, con tubi dalla forma piatta di 70 mm e con collettori tondi laterali, dal diametro di 38 mm. tutto quanto realizzato utilizzando acciaio di ottima qualità.

La forma piatta del tubo favorisce la diffusione del calore. Il termostato è elettronico e permette una regolazione della temperatura migliore, che si può fare tramite un telecomando. Non è fornito con la spina, ma con cavi spellati e non è presente la messa a terra.

 

De’Longhi termoarredo Dolce Vita Linea Plus

Scaldasalviette Elettrico DeLonghi Dolce Vita Linea PlusLe dimensioni di questo modello di scaldasalviette di tipo elettrico della De Longhi sono considerevoli.

Si presenta con un colore bianco, quindi molto classico, con tubi, 33 in totale, che si sviluppano in orizzontale, con una forma rotonda e dal diametro di 25 mm. E’ realizzato in acciaio di prima scelta e presenta dei collettori semiovali.

Appartiene alla classe energetica 1 IP 34. Si accende e si spegne attraverso un tasto on/off. Necessita di una messa a terra. Il kit comprende tre mensole. Lo scaldasalviette ha una potenza di 600 Watt.

 

De’Longhi Tajmahal bianco

Scaldasalviette Elettrico DeLonghi Tajmahal biancoUno scaldasalviette elettrico che colpisce alla vista per il suo design, è questo modello della De’Longhi.

Il suo colore è bianco ed il termoarredo si caratterizza per tubi dalla forma piatta e dalla dimensione di 70mm con collettori tondi laterali dal diametro di 38 mm.

La particolare forma dei tubi oltre che dare un bell’effetto favorisce anche la trasmissione del calore. Il termostato è elettronico e si gestisce tramite un telecomando ad infrarossi.

Lo scaldasalviette ha le funzioni marcia forzata ed antigelo. Il prodotto non ha la messa a terra.

Il cavo elettrico è fornito senza spina, ma con i soli fili spellati e con fili-pilote per la regolazione centralizzata di più di un radiatore elettrico.

Lascia un commento:

Leave a Comment: