Qual è la migliore panca per addominali? – Recensioni, opinioni, guida e prezzo del 2018

Benessere & Sport

panca per addominaliAvere un bel fisico scolpito è il sogno di ogni uomo e donna, per poterlo ottenere dovrai utilizzare un panca per addominali.

Questo attrezzo potrà farti allenare proprio nelle zone giuste, stando comodamente a casa tua, dando così al tuo fisico un aspetto più tonico e slanciato.

Naturalmente la panca non è un oggetto miracoloso e per ottenere risultati dovrai anche andare a modificare il tuo stile di vita, seguendo un regime dietetico più sano ed evitando cibi ricchi di grassi.

In questo modo dirai addio a pantaloni che tirano e acquisterai una silhouette che tutti i tuoi amici invidieranno.

Quali sono le migliori panche per addominali?

Bestseller No. 1
Gorilla Sports 10000121 - Attrezzo per addominali Sit Up Bank
  • Panca per la allenamento addominale
  • angolo di reclinazione regolabile in tre posizioni
Bestseller No. 2
FitKraft MPB FTKTLAWKAWP - Panca multifunzione, nero
  • Telaio stabile con imbottiture in materiale morbido e impugnature...
  • Pieghevole e facile da regolare.
Bestseller No. 3
ScSPORTS 1150015 - Panca per allenamento, pieghevole, colore:...
  • Questa panca è adatta per l'allenamento quotidiano di addominali,...
  • Dimensioni aperta: 120 x 34 x 69 cm; dimensioni piegata: 120 x 34 x 18...
Bestseller No. 4
Panca per Addominali Fitness Sixpack
  • Comodamente panca imbottita e antiscivolo foam-rollers
SaleBestseller No. 5
Ultrasport Ultra 150 Fitness Power AB Trainer, Attrezzo per...
  • Allenamento combinato di schiena, braccia, fianchi, addominali, gambe...
  • Combina esercizio cardiaco e tonificazione - contemporaneamente si...
Bestseller No. 6
L'originale Core Max 8 in 1 - Total body training system! La tua...
  • L'originale Core Max - Garanzia 2 anni
  • Rivoluzionaria panca per un allenamento completo dalle dimensioni...
SaleBestseller No. 7
SportPlus Panca Addominali e Dorsali | Panca Pieghevole da...
  • Efficace attrezzo da palestra per la casa. Allena sia addominali che...
  • Comodo schienale imbottito reclinabile che sostiene la colonna...
Bestseller No. 8
Kemket multifunzione 6 in 1SIX Pack Care Exercise panca...
  • Il lavoro Core come mai prima d' ora con il nuovo kemket Multi...
  • Con i crunch normali, la maggior parte dello sforzo è concentrato...
Bestseller No. 9
Bakaji Six Pack Care Trainer - Panca Addominali Completi ab tb...
  • L'unica Panca con il sedile Girevole twister, progettata per...
  • Include anche gli estensori per le braccia ! con Manopole antiscivolo
Bestseller No. 10
Fitfiu AB8002-Panca per addominali, colore: blu
  • Sedile reclinabile a rulli
  • Permette di appoggiare testa e collo confortevole

Come scegliere una panca per addominali?

Non tutte le panche per addominali sono uguali.

Nella scelta del modello giusto per te dovrai infatti andare a valutare alcune caratteristiche. Un buon prodotto deve essere stabile, regolabile, comodo da utilizzare, non troppo grande e meglio ancora se non troppo costosa.

Se cercherai bene troverai in commercio un modello di panca che unisca questi aspetti in modo tale da farne per te la versione da acquistare.

Comoda e regolabile

La panca per addominali migliore è quella comoda e regolabile.

Quando si vanno a praticare gli addominali, esercizi già di per se piuttosto faticosi, è opportuno farli con il massimo della comodità.

Infatti in questo modo saranno molto ridotte le possibilità che tu possa procurarti lesioni o contusioni. Ma per poter essere comoda ed adatta ad ogni fisicità deve poter essere regolata.

Questa operazione deve essere semplice da fare ed intuitiva, per evitare che, non riuscendo a regolarla correttamente, si possano creare situazioni pericolose.

Stabile

Una caratteristica che non deve mai mancare in un prodotto di qualità è la stabilità, che garantirà zero rischi di ribaltamento.

In questo modo potrai andare ad allenarti nella massima tranquillità, andando anche a sforzare, senza doverti preoccupare di niente.

Questo aspetto è molto importante perché una panca di scarsa qualità può diventare pericolosa ed è folle pensare di potersi fare molto male andando a praticare una semplice attività sportiva.

Massima attenzione quindi alla salute di tutti gli sportivi.

Dove verrà posizionata?

Un altro importante aspetto da valutare, nella scelta di una panca per addominali, sono le sue dimensioni.

Infatti se lo spazio a disposizione nella tua casa è poco, anche usare un oggetto di questo tipo potrebbe crearti grossi problemi.

Scegli sempre una versione che possa anche essere chiusa, in posizione verticale, per poterla riporla con facilità e con il minimo ingombro.

Controllane quindi sempre le dimensioni, da chiusa ed aperta, prima di procedere con l’acquisto.

Prezzo

Una volta compreso il tipo di panca che fa al caso tuo è arrivato il momento di dare uno sguardo al prezzo di oggetti di questo tipo.

Diffida sempre dei modelli troppo economici, ma non andare a scegliere ad occhi chiusi un modello solo perché questo è costoso.

Infatti il prezzo elevato non sempre è sinonimo di qualità. Valuta sempre con attenzione quelle che sono le caratteristiche tecniche del prodotto e prendi una decisione in base a queste ed a quello che è il budget a tua disposizione.

Giusta per la tua altezza

Le panche per addominali devono essere adatte all’altezza dei soggetti che andranno ad utilizzarle.

Il piano di appoggio per la schiena deve essere della dimensione giusta per poterti permettere di posizionare il busto in modo comodo anche utilizzando tutto lo spazio disponibile sulla banchina. Le dimensioni medie sono quasi sempre di 147 cm circa e difficilmente superano i 152 cm.

Miglior attrezzo per addominali: quali e quanti sono?

Gli attrezzi per addominali per la casa possono essere vari.

La panca può essere disponibile in versione classica, si hanno poi la panca inclinata e quella piana.

Gli addominali possono essere tenuti in allenamento anche con la sbarra, con la palla o con la ruota. Altri tipi di panca che potrai utilizzare sono quella romana, per finire con la classica panca ad inversione.

Ognuno di questi prodotti è efficace e dovrai essere tu a scegliere quello che preferisci usare nei tuoi allenamenti.

Panca inclinata

La panca inclinata per addominali è uno dei modelli più diffusi.

Si tratta di un prodotto, la cui inclinazione si va a regolare attraverso scalini. Sono modelli compatti, che si spostano facilmente, andando ad utilizzare delle ruote e delle maniglie.

Trattandosi di un modello di panca molto versatile è quello che viene consigliato per un uso domestico, dove permette di praticare un buon numero di esercizi e di andare a riporre la panca in spazi ridotti.

Panca piana

La panca piana per addominali è la versione più semplice di panca per addominali.

La sua posizione fissa ne fa il modello più stabile in assoluto, cosa questa che ti eviterà tutte le operazioni relative alla manutenzione di cerniere e componenti vari. Non essendo regolabile ha una posizione fissa in altezza, che di solito è più bassa rispetto a quella di una panca regolabile.

Si spostano tramite ruote o maniglie.

Addominali alla sbarra

Le sbarre sono un’alternativa alla panca, per far lavorare gli addominali.

Queste vanno fissate alla porta, od ad altri supporti simili, ma che debbono essere molto stabili. Alzando le gambe, anche in modo obliquo, ti permetterà, mentre sei appeso, di andare ad agire sui tuoi addominali.

Potrai così avere un fisico tonico ed una pancia piatta, senza neppure di doverti preoccupare di dove andare a riporre l’attrezzo, una volta usato, perché questo rimarrà in posizione, con il minimo ingombro, fino al prossimo utilizzo.

Addominali con la palla

La palla per addominali è un attrezzo che fa allenare gli addominali divertendoti.

Non è molto conosciuta come attrezzo per addominali, ma in realtà è uno degli attrezzi più efficaci. Per utilizzarla al meglio dovrai sederti sulla palla, sdraiarti con la schiena ed iniziare a fare i tuoi esercizi.

Anche su youtube troverai molti tutorial che ti illustrano come fare gli esercizi più efficaci in modo corretto, evitando così di farti male.

Panca romana (detta anche sedia romana)

Questo tipo di panca è davvero particolare.

È molto efficace soprattutto per andare a lavorare sulla parte bassa della schiena. Rinforza la schiena e riduce al minimo la sensazione dolorosa che talvolta si genera quando si fanno gli addominali. Infatti l’errore nel quale cadono gli sportivi dilettanti, è quello di andare a mantenere una postura sbagliata, che provoca mal di schiena.

L’uso della panca romana evita tutto ciò.

Panca inversione

La panca ad inversione o gravitazionale è l’ideale per chi soffre di problemi alla colonna vertebrale.

In pratica utilizzandola, si assume una posizione a testa in giù, che va a mettere in trazione la colonna.

L’esercito americano utilizza queste panche per mantenere il suo personale in forma, ma anche gli antichi ne conoscevano i vantaggi, infatti era lo stesso Ippocrate che consigliava un trattamento a testa in giù a chi soffriva di problemi e dolori alla schiena.

In commercio ce ne sono modelli casalinghi e di altri da uso professionale.

Addominali con ruota

Questo è probabilmente l’attrezzo per tenere in allenamento gli addominali, con dimensioni più compatte.

Si tratta di una ruota, con manici laterali, che si usa per mantenere in forma addominali, spalle, braccia e schiena. Non è adattissimo ai principianti, che potrebbero trovare difficile utilizzarlo, almeno in una fase iniziale.

Oltre che per le dimensioni, questo prodotto è consigliabile anche perché ha un prezzo contenuto, rispetto alle classiche panche per addominali.

Panca addominali: guida agli esercizi

Gli esercizi che possono essere praticati usando una panca per addominali sono molti.

Ti ricordo che è importante andare a praticarli con la massima attenzione e indossando un abbigliamento adatto. Andiamo a vedere insieme quali sono i principali esercizi che si possono fare utilizzando una panca per addominali.

  • Hip raise. Fianchi in alto, questo esercizio si fa alzando le anche, più in alto possibile, e tenendole ferme almeno per un secondo. Le gambe devono essere tenute in posizione verticale ad allungate. Usando i muscoli addominali e tenedoli in tensione riuscirai ad avere un ventre piatto
  • Solleva le gambe, e spingile verso le anche, una in direzione opposta all’altra e riuscirai a rinforzare i tuoi muscoli addominali
  • Il crunching è l’esercizio più classico che si fa per gli addominali, anche se in realtà non è il più efficace. Se si fa utilizzando una panca è importante andare a concentrarsi sul movimento di innalzamento del petto, che va fatto in modo lento. Se durante l’esercizio dovessi sentire del dolore, fermati e poi riprendi, perché significa non lo stai compiendo nel modo corretto. Può essere fatto sia per gli addominali centrali, ma anche per quelli laterali, spingendo il busto di fianco
  • Sit-up. Si tratta di un esercizio che spesso si fa utilizzando una panca, che permette di andare a massimizzarne i risultati. È importante, durante l’esercizio, prestare attenzione alla respirazione. Questo tipo di esercizio, come anche gli altri che hai visto e che vedrai qui in di seguito, non va praticato tutti i giorni, per permettere alla muscolatura di riprendersi, dopo un allenamento intenso.
  • Una palla medica o un altro peso, che però non sia troppo pesante, possono essere utilizzati mentre si praticano gli addominali. È però importante andare a mantenere la giusta postura ed il giusto equilibrio, cosa difficoltosa, ma essenziale per non andare a caricare troppo sulla schiena. Prima di fare un allenamento con la palla medica è necessario praticare un po’ di riscaldamento nella zona bassa della schiena
  • Se non usi la barra per gli addominali, puoi fare esercizi che prevedono di lavorare anche sulle gambe, alzandole, anche usando una panca. Stando con la schiena salda alla struttura della panca, solleva la gamba; se senti dolore inizia alzandola soltanto con il ginocchio piegato

Quelli che ti ho elencato sono soltanto i più comuni esercizi che si fanno per tenere in allenamento i muscoli addominali, ma non sono di certo i soli che potrai fare. Chiedi al tuo allenatore quali sono i migliori e quelli più adatti a te.

Come usare la panca?

Per evitare di farsi male, la panca per addominali va usata nel modo corretto.

Per eseguire gli esercizi di sit-up, dovrai posizionare i tuoi piedi al di sotto dei supporti e per poterlo fare nel modo giusto le tue ginocchia devono trovarsi nella parte finale della panca. Inizia poi a sdraiarti, fino a che non sentirai che la parte finale della tua schiena tocca la superficie della panca.

Il busto deve sempre essere dritto e mantenersi in posizione verticale. Per fare l’esercizio vai poi a flettere i fianchi.

Mantieni gli addominali in tensione per l’intera durata dell’esercizio, perché sarà questo il segreto per ottenere i migliori risultati.

In quanto tempo si vedono i risultati?

Per ottenere un bel fisico ed un ventre piatto ci vuole fatica, ma quanti addominali al giorno per dimagrire sono necessari?

Farli un paio di volte a settimana è sufficiente, anche con un allenamento non troppo intensivo, ma per ottenere risultati non deve mai mancare uno stile di vita sano e soprattutto un’alimentazione corretta.

Sarà infatti inutile fare 3000 addominali al giorno se poi ti andrai a rimpinzare di cibi grassi e che fanno ingrassare.

Non c’è quindi un tempo entro il quale il tuo allenamento darà frutti, se non quello che tu concederai alla salute del tuo fisico.

Perché si dice addominali a tartaruga?

Anche tu vuoi degli addominali a tartaruga? Si? Ti sei chiesto perché si chiamano proprio così?

Significa ventre piatto e ben scolpito per gli uomini e con creste iliache in evidenza per le donne. Questa estetica richiama alla mente la pancia ben definita delle tartarughe.

Addominali in 8 minuti

La panca per addominali ti permetterà di scolpire la tua pancia, anche utilizzando questo programma di esercizi da soli 8 minuti.

  • Stando supini, con gambe piegate e mani lungo i fianchi, porta le ginocchia al petto per 15 volte e ripetilo per 3 serie.
  • Rimani in posizione e porta le mani dietro la testa.
  • Per 20 volte alza testa e spalle e avvicinale alle ginocchia.
  • Fallo per 3 serie, riposando 35 secondi tra una e l’altra.
  • Rimanendo supino metti le mani sotto i glutei e incrocia i piedi.
  • Alza le gambe a 90 gradi e torna poi in posizione di partenza.
  • Eseguilo in 3 serie da 20.
  • Per finire metti le gambe in posizione distesa, con le mani dietro la nuca, e alza la gamba destra di 40 cm circa, mantienila in posizione ed alza anche l’altra.
  • Falle poi scendere in modo alternato.
  • Fanne 3 serie da 15.

Lascia un commento:

Leave a Comment: