Qual è il miglior carrello portautensili e porta attrezzi? – Recensioni, opinioni, guida e prezzo del 2019

Fai Da Te & Tempo Libero

carrello portautensiliGli amanti del fai da te e i professionisti hanno sempre la necessità di avere a portata di mano un gran numero di strumenti del mestiere.

Per trovare immediatamente ciò di cui si ha bisogno è però necessario mantenere tutti gli attrezzi ben ordinati e riposti in un apposito contenitore, il carrello portautensili.

Questo prodotto, se sei un amante del fai da te, ti permetterà di avere tutto l’occorrente pronto per l’uso, senza dover più andare a cercare nella cassetta degli attrezzi quello che ti serve in quel momento.

In commercio ci sono molte varianti di cassettiera tra le quali poter scegliere.

Quali sono i migliori carrelli portautensili?

SaleBestseller No. 1
Daimann CT01 Carrello da Officina Portautensili Cassettiera...
38 Recensioni
Daimann CT01 Carrello da Officina Portautensili Cassettiera...
  • Carrello porta utensili scomponibile in 2 parti
  • La parte inferiore è dotata di 4 ruote piroettanti per agevolarne lo...
SaleBestseller No. 2
Einhell TC-TW 100 Carrello da Officina, Portata Massima 75 Kg,...
52 Recensioni
Einhell TC-TW 100 Carrello da Officina, Portata Massima 75 Kg,...
  • 4 cassetti con Interlock-System (possibilità di aprire un solo...
  • Portata massima: 75 kg
SaleBestseller No. 4
Stanley STST1-80151 Carrello Porta Utensili 3 in 1
120 Recensioni
Stanley STST1-80151 Carrello Porta Utensili 3 in 1
  • Due organizer nel coperchio per la piccolaminuteria
  • Cerniere di chiusura in acciaio e maniglione pieghevole per il...
Bestseller No. 5
TecTake Carrello portautensili porta attrezzi officina con ruote...
21 Recensioni
TecTake Carrello portautensili porta attrezzi officina con ruote...
  • Il carrello portautensili è dotato di sette ampi cassetti,...
  • Sia nell'officina di un professionista, sia in quella di un hobbista,...
SaleBestseller No. 6
Stanley 1-79-206 Carrello Porta Utensili, 3 in 1, Nero
152 Recensioni
Stanley 1-79-206 Carrello Porta Utensili, 3 in 1, Nero
  • Cassetta superiore con cassetto
  • Cassettiera centrale a 2 cassetti
SaleBestseller No. 7
Einhell 4510150 BT-TW 150 Carrello per Utensili ed Attrezzi, Blu
97 Recensioni
Einhell 4510150 BT-TW 150 Carrello per Utensili ed Attrezzi, Blu
  • Robusto telaio in acciaio
  • Inserto antiscivolo in tutti i cassetti
Bestseller No. 8
TecTake Carrello portautensili a 3 piani Carrello da officina...
88 Recensioni
TecTake Carrello portautensili a 3 piani Carrello da officina...
  • 3 ampie superfici di carico
  • 2 ruote girevoli / 2 fisse
Bestseller No. 9
TecTake 800561 - Carrello Portautensili con 5 Cassetti,...
6 Recensioni
TecTake 800561 - Carrello Portautensili con 5 Cassetti,...
  • Con il carrello portautensili TecTake avete tutto a portata di mano,...
  • Cinque ampi cassetti che si possono chiudere a chiave, e poggiano su...
SaleBestseller No. 10
Beta 2258-O Seggiolino con cassettiera portautensili, Struttura...
4 Recensioni
Beta 2258-O Seggiolino con cassettiera portautensili, Struttura...
  • Seggiolino con cassettiera portautensili
  • 3 cassetti con guide telescopiche

Caratteristiche di un carrello portautensili

Nella scelta della giusta valigetta portautensili ci sono alcuni importanti aspetti che non vanno mai sottovalutati.

Valuta sempre, per prima cosa, il materiale con la quale è stata realizzata, ma anche le sue dimensioni, la sua capacità di carico, il tipo di ruote che monta, ma anche la dimensione del suo piano d’appoggio.

Scegliendo un prodotto dove tutti questi aspetti rispettino le tue necessità ti permetterà di fare una scelta della quale non dovrai mai pentirti.

Materiale

Il primo aspetto da valutare con attenzione è il materiale di cui è composto il carrello.

Nella creazione di questi prodotti possono infatti essere utilizzati vari tipi di materiale, più o meno resistenti agli urti ed al passare del tempo. Ognuno di questi avrà in se dei pro e dei contro. I più diffusi sono:

  • Alluminio. Si tratta di una delle scelte da consigliare, infatti un carrello attrezzi in alluminio sarà più resistente. Inoltre questo materiale è molto leggero e renderà più semplice spostare il carrello. Tutti questi vantaggi però non sono gratis, ma anzi sono piuttosto costosi, ma se vuoi un carrello portautensili di grande qualità questa è la scelta migliore che potrai fare. L’alluminio è però un materiale robusto, ma non indistruttibile, quindi valuta se valga davvero tutti i soldi del suo costo.
  • Acciaio. Altro materiale molto resistente è l’acciaio. Questa scelta è quella che viene fatta per usi a livello professionale, come ad esempio per l’uso in officine, dove c’è bisogno di qualcosa di molto robusto, ma che possa essere ripulito in modo semplice ed efficace. Il loro costo è simile ai modelli in alluminio. Rispetto all’alluminio sono però carrelli che vengono garantiti a vita e anche per questo motivo il loro costo è piuttosto alto. La loro robustezza ne fa però anche un oggetto che sarà molto pesante e quindi difficile da spostare, che si può considerare quasi un carrello fisso.
  • Plastica. Per l’uso domestico sono utilizzati spesso i carrelli realizzati in plastica dura. Si tratta di oggetti leggeri, decisamente poco costosi e abbastanza resistenti. Infatti l’utilizzo casalingo di questi prodotti sarà ben diverso rispetto a quello che se ne va invece a fare a livello professionale, dove occorre dotarsi di carrelli con specifiche caratteristiche tecniche. Si tratta di prodotti dal costo non eccessivo.

Alcuni carrelli presentano anche dei ripiani realizzati in legno.

Il piano di appoggio

Una parte importante del carrello portautensili è il piano di appoggio.

Durante i lavori sarà infatti essenziale avere a disposizione un ripiano dove poter appoggiare tutti i vari strumenti che si stanno utilizzando al momento. Questo piano di appoggio deve avere alcune caratteristiche, come l’essere antiscivolo, per evitare che gli oggetti possano cadere verso il basso, ma soprattutto essere indeformabile.

Per durare per un lungo periodo di tempo deve anche essere realizzato con materiali resistenti.

Grandezza

Partendo da quello che è l’uso che avrai intenzione di farne è importante scegliere un carrello della giusta grandezza.

Le dimensioni dovranno essere compatibili con quella che è la collocazione che avrai intenzione di dargli, ma dovranno al tempo stesso riuscire a contenere tutti quanti i tuoi attrezzi.

La capienza del carrello è data dai vari cassetti, che potranno essere più o meno numerosi e adatti a strumenti più o meno grandi, infatti ci sono carrelli che hanno cassetti ampi per contenere strumenti di grandi dimensioni.

Nel caso in cui però tu debba utilizzarlo soltanto per riporre attrezzi piccoli, come cacciavite e martello, allora ti consiglio di acquistarne un modello più compatto, che potrai collocare nell’ambiente sicuramente in modo migliore.

Portabilità

Molto spesso oggetti di questo genere sono gli inseparabili compagni di lavoro di vari tipi di professionisti.

Queste persone avranno necessità di portare sempre con loro gli strumenti di lavoro ed è quindi importante che si dotino di una valigetta porta attrezzi che abbia una buona portabilità.

I modelli più pratici da portare in giro sono le versioni in plastica, che di certo sono quelle più leggere e quindi anche quelle più maneggevoli.

La presenza di ruote è un altro vantaggio consistente, che permetterà di trasportare la cassetta con uno sforzo ridotto. Nella scelta del tuo carrello portautensili controlla sempre se è presente il manico, accessorio questo che ti renderà più facile il trasportarlo quando ne avrai la necessità.

Capacità di carico

Anche se sono prodotti tecnici, ti ricordo che le cassette e i carrelli porta attrezzi sono pur sempre dei contenitori e come tali hanno una massima capacità di carico.

Questo valore indica il peso massimo che possano andare a trasportare senza che si corra il rischio che si vadano a rompere o rovinare.

Pensa a cosa accadrebbe se un carrello, caricato in modo eccessivo, si deformasse o i suoi cassetti si andassero a sfondare facendo cadere il loro carico ovunque.

Qualità delle ruote

I carrelli sono degli oggetti che hanno, come funzione principale, quella di poterli spostare, grazie all’utilizzo di ruote.

Queste possono essere realizzate con varie tipologie di materiali. Le più classiche ed economiche sono quelle in plastica, ma ci sono anche dei carrelli che montano delle ruote antiolio, in gomma.

Le ruote sono sempre in numero di quattro, di cui due fisse e due piroettanti. Per rendere più sicuro il carrello questo deve essere fornito di un blocco delle ruote, un freno, che ne renda sicuro l’utilizzo su piani che non sono a livello, come ad esempio quelli in discesa.

Guide dei cassetti

Una delle principali caratteristiche della maggior parte dei carrelli portautensili è la presenza di cassetti.

Questi possono avere delle guide a cuscinetti a sfera oppure a rullo.

I primi sono i migliori, quelli che rendono più semplice l’apertura e la chiusura dei cassetti, anche quando questi sono pieni di oggetti e quindi molto pesanti.

I secondi, che sono quasi sempre quelli montati sui modelli più economici, non forniscono questo vantaggio e l’apertura dei cassetti, specialmente a pieno carico, diventa quindi un’operazione più difficoltosa da fare.

Tra i due quindi non c’è scontro e vincono sempre i cassetti con guide con cuscinetti a sfera, che inoltre attivano un sistema che impedisce di aprire più cassetti in contemporanea evitando ribaltamenti.

Suddivisione degli scomparti

Tra i prodotti in commercio ci sono tantissime tipologie di carrelli, da quelli con i cassetti a quelli che invece si compongono da ripiani sovrapposti.

È importante che la divisione degli spazi avvenga però nel modo migliore possibile, per andare ad aumentare la funzionalità di questi prodotti, il cui scopo è proprio quello di dare un ordine nel caos di quella che è una classica cassetta degli attrezzi.

Rimanendo chiusi in un cassetto, questi oggetti saranno sia più facili da trovare, ma anche al sicuro, evitando che finiscano in un angoletto pieno di polvere dove potrebbero rovinarsi.

La caratteristica che accomuna tutti i porta utensili è che si sviluppano in verticale, sfruttando quindi al meglio quello che è lo spazio disponibile.

Serratura a chiave

Se hai una bella attrezzatura, per quanto riguarda i tuoi utensili, sai bene che spesso il loro costo non è proprio a buon mercato.

Per tenere al sicuro da furti ogni componente del tuo equipaggiamento potrai utilizzare un carrello fornito di serratura a chiave. Ci sono in commercio anche blocchi che utilizzano dei codici, per bloccare la serratura, ma non si tratta di metodi efficaci, quindi meglio preferire sempre una classica serratura.

Fai però attenzione a non perdere mai la chiave o a non chiuderla dentro la cassetta, altrimenti sarai costretto a rompere il blocchetto e forzare la serratura per riuscire a risolvere il problema.

Prezzo

Una volta conosciute meglio le cassette porta utensili è arrivato il momento di parlare anche del loro prezzo.

Questo varia molto da modello a modello, infatti ci saranno le versioni metalliche, quelle in acciaio, che hanno un costo decisamente superiore rispetto alle più classiche versioni in plastica. Un modello più completo, più grande o più accessoriato costerà quindi di più rispetto alla classica versione base.

Anche il marchio fa la differenza per quanto riguarda il costo di un carrello.

Recensioni di carrelli per attrezzi

Abbiamo recensito alcuni carrelli che per noi sono i migliori.

Usag 05040001 504 S

Carrello portautensili usag 05040001 504 SQuesto carrello della Usag è una versione portautensili che non presenta cassetti, ma soltanto ripiani.

In totale questi sono tre, uno inferiore, uno centrale ed uno superiore, che non presentano dei bordi alti, ma soltanto leggermente rialzati.

La loro superficie è rivestita con dei tappeti in gomma, utili per evitare che gli attrezzi entrino in contatto diretto con la struttura metallica del carrello. Per manovrarlo in modo semplice è presente una maniglia ergonomica rivestita.

Alla sua base sono presenti quattro ruote dal diametro di 100 mm, di cui due sono piroettanti e le altre sono invece fisse.

Il carrello, che si presenta con una struttura di un brillante colore rosso, è interamente costruito in metallo ed ha una portata massima di 200 Kg.

Si tratta di un oggetto molto capiente che si sposta in modo agevole e che non produce nessun tipo di rumore mentre viene spostato. Questo carrello portautensili viene fornito smontato, ma il suo assemblaggio è semplice, infatti basta seguire le informazioni contenute nell’apposito manuale.

Per la sua grande funzionalità e per i vantaggi che offre il suo prezzo è contenuto, aspetto che lo rende adatto a tutte le esigenze.

Start USAG 516 S6V

Carrello portautensili Start USAG 516 S6VQuesto è il modello di carrello che meglio si presta per chi ha intenzione di utilizzarlo in un’officina.

Esteticamente si presenta dipinto con una vernice rosso brillante, che ne fa un prodotto anche esteticamente, piacevole alla vista. Il piano di lavoro, che si trova alla sua sommità, ha una base in ABS ad alta resistenza, che lo rende molto pratico ed affidabile.

Nella parte sottostante sono presenti 6 cassetti ad estrazione totale, che si muovono con guide telescopiche con cuscinetti a sfera, e che hanno una superficie coperta con tappetini in gomma antiolio.

Tutti questi cassetti possono essere bloccati con un meccanismo di chiusura a serratura centralizzata. Il carrello si sposta su quattro ruote, due fisse e due piroettanti, che hanno un diametro di 125 mm. Queste sono realizzate in gomma ed hanno un freno, posizionato su di una delle ruote piroettanti.

Il carico massimo che può essere supportato dal carrello è alto, si parla infatti di ben 800 chili, mentre ogni cassetto ne ha una di 20 kg (30 Kg per quelli di altezza 200 mm). La struttura del prodotto è interamente in lamiera di acciaio con verniciatura epossidica.

Trattandosi di un prodotto che si può tranquillamente considerare di tipo professionale, anche il suo costo è alto, ma vale ogni soldo speso.

Beta C51

Carrello portautensili Beta C51-O-CARRO TIPO BANDEJAEcco qua un carrello portautensili semplice ma molto pratico.

Esteticamente si presenta con un colore arancio, che si alterna al nero della parte interna dei suoi ripiani. Questi ripiani sono in totale tre, uno superiore, uno centrale e uno inferiore, che sono ricoperti da uno strato di gomma millerighe con funzioni antiscivolo, che isolerà gli utensili dal piano metallico del carrello.

Per spostarlo ci sono 4 ruote, dal diametro di 100 mm, due delle quali sono piroettanti, mentre le altre sono invece fisse. Una delle ruote presenta un freno, accessorio molto utile questo, per garantire la massima stabilità al carrello quando questo non si trova su di un piano perfettamente orizzontale, come può essere ad esempio un dislivello.

La maniglia che si utilizza per spingerlo ha una forma ergonomica ed è ricoperta con materiale antiscivolo. Il carrello ha una capacità totale di 200 kg, che si distribuisce su tutti e tre i suoi ripiani.

Oltre al classico colore arancio, la Beta produce questo modello di carrello anche nelle varianti di colore rosso e bianco. Si tratta del classico modello di carrello che viene usato in officina.

Beta C04

CARRELLO PORTAUTENSILI BETA C04Questo è il vero carrello portautensili professionale, che ti sarà capitato spesso di vedere in molte officine.

Si presenta come una struttura compatta, con alla sommità un piano di appoggio rivestito con un tappettino gommoso che ne va a proteggere la superficie, da urti e graffi.

Inoltre in questo modo tutti gli oggetti che verranno appoggiati direttamente sulla sua superficie non rischieranno di cadere.

Una maniglia ergonomica ti permetterà di spingere questo carrello, per spostarlo dove ti sarà più utile averlo a disposizione. 4 ruote, due fisse e due piroettanti permettono al carrello di essere spostato con facilità e senza produrre nessun tipo di rumore.

In totale questo carrello ha ben 7 cassetti, di cui quello più basso ha dimensioni molto capienti, che ti permetteranno di posizionarvi anche strumenti di dimensioni più grandi rispetto alla norma.

La cosa però più interessante di questo modello di carrello della Beta è il fatto che viene fornito corredato dadi 148 diversi utensili, che ti saranno di aiuto per svolgere molti lavori e che non dovrai così andare ad acquistare separatamente. La sua struttura è realizzata in metallo, che ne fa un prodotto massiccio, ma allo stesso tempo resistente.

 

Tipi di portautensili

La scelta di prodotti di questo tipo disponibili in commercio è davvero molto ampia.

Ce ne sono infatti di versioni massicce, con molti cassetti, che di frequente si trovano nelle officine. Questi oggetti vengono spostati di rado, se non per pulire.

Sono quasi fissi perché una volta riempiti diventano molto pesanti e quindi difficili da spostare. Ci sono poi versioni più piccole, ma molto capienti, che invece vengono spostate dove meglio se ne ha bisogno.

La versione da viaggio è quella formata da cassette in plastica sovrapposte che hanno alla loro base delle ruote.

Più pratici sono i carrelli dove al posto dei cassetti sono presenti delle vaschette o i carrelli con piano di appoggio.

Completo

Questa è la versione più completa di carrello di questo genere.

Si tratta di un vero e proprio mobile porta utensili, con numerosi cassetti dove poter riporre in modo ordinato tutti i vari attrezzi.

Alla sua base ci sono delle ruote che ne permettono il movimento, ma raramente carrelli di questo tipo vengono spostati spesso, a causa del loro peso che, a pieno carico, diviene davvero molto alto. Sono realizzati in metallo, quindi molto resistenti.

Questi prodotti non è detto che abbiano un piano di appoggio, a meno che non si tolga la parte alta della cassettiera.

Sono prodotti costosi.

Trolley

Se sei alla ricerca di un porta utensili che tu possa utilizzare anche fuori casa, per te ci vuole un modello trolley.

Si tratta della versione più facile da utilizzare da chi ha necessità di avere con se i suoi strumenti di lavoro anche fuori casa.

Sono realizzate in materiale plastico, quindi leggere da poter spostare, grazie alle ruote presenti alla loro base. In commercio ce ne sono di varie tipologie, più o meno alte e con più o meno cassetti, quindi adatte a tutte le diverse esigenze.

Il loro costo è ridotto rispetto alle classiche versioni in metallo che vengono usate nelle officine.

Zaino porta attrezzi

Un prodotto molto pratico per portare con se tutti gli attrezzi necessari per il proprio lavoro è lo zaino porta attrezzi.

Non è un prodotto che presenta cassetti in grande quantità, come le versioni classiche dei portautensili, ma si presenta di un classico zaino al cui interno sono presenti vari scomparti per poter posizionare i propri strumenti di lavoro.

Sono realizzati in materiali solidi, come il nylon e si spostano per mezzo di ruote che vengono trainate per mezzo di una maniglia telescopica, oppure a spalla. In questi prodotti è importante andare sempre a controllare quella che è la capacità massima.

Cassetta attrezzi

Una via di mezzo tra il trolley portautensili e le versioni in metallo è fornita dalla cassetta per gli attrezzi.

Si tratta di una tipologia di prodotto semplice da usare, che non è fornita di ruote, ma che unisce in se le dimensioni ridotte di un trolley a quella che è la robustezza del metallo, che viene sempre usato per le cassettiere di grandi dimensioni.

Di solito si compongono di uno scomparto superiore e di alcuni cassetti in quella inferiore.

Si tratta di prodotti che sono adatti all’uso domestico e che non hanno un costo eccessivo. Si spostano per mezzo di maniglie.

Carrello

Il carrello porta attrezzi non è un vero e proprio portautensili in senso classico, ma è altrettanto utile.

Non è infatti fornito di cassetti, ma gli utensili vengono posizionati direttamente all’interno di vaschette sovrapposte all’interno delle quali possono essere poggiati i vari oggetti.

In questo modo gli oggetti non saranno al riparo dalla polvere e saranno meno ordinati, ma allo stesso tempo saranno sempre a portata di mano.

La funzione di questo carrello portautensili officina è infatti quella di permettere di spostare facilmente gli attrezzi e di poterli riporre senza doverli lasciare accatastati sul bancone di lavoro. Si sposta per mezzo di ruote e si guida tramite una maniglia.

Valigia

La valigia portautensili è di certo il modo più pratico di riporre e trasportare tali oggetti.

Si tratta di valigette dalle dimensioni molto compatte, che al loro interno presentano degli spazi sagomati per posizionare i vari utensili.

In questo modo riuscirai a trovare immediatamente l’attrezzo che ti serve e potrai poi riposizionarlo nella sua collocazione ideale. Molto spesso queste valigette vengono vendute complete di quelli che sono gli attrezzi più diffusi, come i cacciaviti, le chiavi inglesi e il trapano.

Non hanno un costo eccesivo, che dipende comunque da quello che è il contenuto della valigetta stessa.

Borsa

Anche una borsa può avere una funzione come portautensili.

Si tratta di prodotti molto pratici da utilizzare, infatti sono dei veri e propri borsoni dove poter riporre i vari utensili.

Ce se sono di classiche, con tasche interne ed esterne, per poter posizionare tutti gli strumenti nel modo migliore, ma ce ne sono anche delle versioni che si presentano con una forma più simile a quella di un trolley, con ruote per spostarla quando non si ha intenzione di portarla a spalla.

In commercio troverai molte varianti di questo tipo di prodotto, così funzionale e dal costo molto abbordabile.